La storia del 1891 di Fumagalli 2

La storia è un gran presente, e mai soltanto un passato. (Fonte immagini storiche: archivio di Fumagalli)

1850: LE RADICI

Fumagalli & il mulino di tessitura di Pianca ha iniziato il suo in funzione in Milano, sotto la direzione di Germano Fumagalli.

 

1891: LA FONDAZIONE

In Milano, durante Belle Epoque diligente, Attilio Fumagalli, guidato dal desiderio di creare un prodotto di alta qualità e con una grande tradizione di tessuto di famiglia, ha iniziato la produzione di legami in garza e vestaglie in seta. I laboratori di fabbrica sono situati a Via Sirtori 22 - Milano.

 

1899: LA GARZA

Durante quegli anni, alla fine degli anni 1800, fu la pratica normale per entrare in headquarter vecchio in via Sirtori per fare un legame di garza di Fumagalli. Dopo aver scelto un progetto dall'archivio, poteva guardare il Suo legame tessuto e ammirare il punto a mano che finisce siccome la stoffa ha passato la struttura a mano.

 

1906: LA CELEBRAZIONE SEMPIONE

L'apertura del passaggio di Simplon, il tema dell'Esposizione Universale, è la prima di una serie lunga di eventi memorabili, sempre festeggiati con un legame specializzato, ha firmato Fumagalli, certamente.

1920: GLI ANNI VENTI

Gli anni d'oro famosi: il desiderio di libertà, rinascita e ottimismo. I vestiti seguono le regole di arte; la semplicità, le linee diritte, i tessuti dolci e innovativi, come raion, domina. Un uomo con classe sopporta Fumagalli.
'
1930: GLI ANNI TRENTA
Il mondo di moda è rivoluzionato dai film e l'uso d'auto. Tutto diventa più più rapido e più dinamico. La nuova tendenza inamida colletti di camicia e abbellisce con una cravatta a farfalla carina, certamente fatta da Fumagalli. La fabbrica si allarga.
.
1946: IL CLUB DI RIVISTA STORICO
I legami di Fumagalli sono messi in evidenza in rivista CLUB, che poiché la sua fondazione è responsabile di portare a tutti i protagonisti più importanti di abbigliamento italiano. In ogni parte dell'Italia quando l'alta moda parla l'eleganza sartoriale su legami, è Fumagalli su richiesta.

 

1947: IL DIAGONALE D'ORO

La sperimentazione costante conduce alla creazione di un brevetto veramente speciale: «IL DIAGONALE D'ORO». Colori più 'progetti vivaci, bene abbozzati e softner. Alberto e Mario Fumagalli registrano il metodo per stampare il diagonale morbido di seta invece di più 'crespo comune de la stretta.

 

1947: FUMAGALLI COME UN ESEMPIO DI FATTI IN ITALIA NEL MONDO

La sfida di del dopoguerra lo fa più speciale. La rete di vendite di Fumagalli è estesa in tutto il mondo.

 

1950: COMINCIARE DI MODA TENDENZE

 

Il legame di Fumagalli diventa un oggetto di arte, provocando la più grande creatività e la ricerca per nuovi tessuti, tesse e arrossisce.

 

1955: GLI ANNI CINQUANTA - FUMAGALLI CHE FA ANNUNCI, CREATIVITÀ

La gente è ririnvigorita con una nuova energia e un entusiasmo per vita. Ci sono più posti di lavoro per tutti e l'abbigliamento diventa un simbolo di rango sociale. Fumagalli esce con raccolte dedicate a eventi di punto di riferimento e festival.

 

 1963: IL BOOM ECONOMICO

Il Fumagalli-fatto in etichetta dell'Italia accompagna la crescita economica dell'Italia che offre nuove creazioni eleganti per un pubblico più largo.

 

 1967: LA COBRA FUMAGALLI

Lo stile di fantasia Fumagalli con il suo fare annunci famoso: la Cobra Fumagalli.

 

1891-1981: AL LAGO COMO

Paolo Fumagalli, il nipote ad Attilio il fondatore, incontra Guido Delli Fiori, che, da uno sfondo di famiglia di abbigliamento tradizionale esclusivo, dimostra la cima essere il compagno ideale per incontrare nuove sfide imposte dal mercato ed espandere la distribuzione internazionale. Il quartier generale è trasferito a Como.

MILANO 1891  ARCHIVIO STORICO FUMAGALLI  1899 - 1987

FUMAGALLI ARCHIVI STORICI 1901 - 1979

MILANO 1891: 

"Raccolta storica edizioni limitate"

I tessuti dal Mondo

Inghilterra

LA GRANADINA

Acquista le nostre cravatte in garza
Fumagalli GRENADINE

"La Garza"

La garza è una varietà di tessitura caratterizzata da una storia piena di mistero per lo più ambientata sulle rive del lago di Como. In questa bellissima zona la garza viene tessuta, secondo la tradizione, su storici telai di legno che possono realizzare disegni complessi grazie al movimento dei singoli fili avvolti.

Il tessuto "Garza a giro inglese" , come viene descritto nel Dizionario Internazionale del Tessile pubblicato nel 1997, è tessuto in una trama di garza detta anche "a giro inglese". Mentre nelle tipiche trame i fili d'ordito (verticali) e i fili di trama (orizzontali) vanno sopra e sotto l'uno sotto l'altro, la granatina ha una terza dimensione avendo un altro filo d'ordito che si incrociano anche tra loro. Questo le conferisce leggerezza, la fa sembrare una garza che permette alla luce di passare e di vedere attraverso e l'intreccio a giro inglese permette di ottenere un tessuto forte ma puro, senza quasi nessuno slittamento del filo o smarrimento dei fili.

"Si dice che durante la fine del 1800 ci fosse la consueta pratica di entrare nel vecchio quartier generale di Fumagalli in via Sirtori a Milano per ottenere una cravatta fatta a mano in Garza da Fumagalli , scegliendo un design dall'archivio e osservando tutto il processo produttivo della tua cravatta".


Oggi la garza è stata quasi dimenticata come tessuto per fare i panni, ma sta diventando uno dei modi più preziosi e lussuosi per tessere le cravatte. Le cravatte a granatina non sono realizzate solo con la solita seta finita, ma possono essere tessute in lana, cashmere, seta grezza shantung o con una combinazione di tutti questi materiali. È composta anche da un'ampia gamma di tinte unite e la combinazione tra questi materiali e la trama conferisce alle cravatte in garza la lucentezza e la brillantezza di quelle stampate.

Le cravatte a granatina si presentano in due varietà principalmente chiamate garza fine e garza grossa che ha una consistenza più visibile dell'altra. La granatina è una delle sete più pregiate e lussuose per tessere una cravatta. Le cravatte di garza possono essere indossate in un'ampia gamma di occasioni e sono particolarmente apprezzate da ogni estimatore; sono state a lungo associate a uomini potenti e iconici nella storia del cinema, da James Bond di Sean Connery a Frank Underwood in House of Cards.

INDIA

IL TUSSAH

ACQUISTA LE "CRAVATTE TUSSAH"

ITALIA 1952 : GOLD TWILL

LA SFIDA FUMAGALLI: trovare il tessuto più ricco

Continua la ricerca dall'archivio storico tessile di Fumagalli. Questo significa risalire al modo che ha portato Fumagalli negli anni '50 a questo filato unico : THE GOLD TWILL

La costante sperimentazione porta alla creazione di un brevetto davvero speciale: Filato a 6 fili, colori più intensi, disegni ben definiti e un livello 36 di croccantezza. Alberto e Mario Fumagalli lo hanno brevettato.

Opaco, nobile grezzo, asciutto, spesso, denso e ricco sono alcuni degli aggettivi che caratterizzano il tessuto Gold Twill. In seta Filato a 6 fili, con un peso di oltre 40 once, viene poi trattato con un leggero tocco di un ossidante durante il finissaggio. Sovrastampato su fondo giallo, che lo rende naturalmente più antico. I disegni sono volutamente opachi per ricreare la stampa a mano, la cosiddetta "planche", la tradizionale stampa a mano fatta a mano.

Come indossare una cravatta stampata

L'incredibile ricchezza di questo tessuto suggerisce che può essere indossato in qualsiasi occasione.
Ideale per vestiti ma anche per giacche. Adatto per lo più in situazioni formali, per appuntamenti o situazioni lavorative

Cina

LO SHANTUNG

ACQUISTA LE NOSTRE "CRAVATTE SHANTUNG"

Irlanda,

Donegal tweed

Acquista le nostre cravatte Donegal

Francia

MELANGE

Acquista le cravatte melange

Il filato melange di solito è composto da 2,3 o 4 fili e ogni filo è accoppiato con altri due doppini. In seta di solito abbiamo due filati. Diverse fibre percentuale nella miscela di modificare il filato melange unicità. Diversi colori si mescolano, la bellezza di questi filati, è che la cassa diversi e mai regolare sfumature del tessuto finale. Le migliori caratteristiche e l'unicità di questo tessuto sono espressi attraverso macchiato di giochi ed effetti.

immagine da Douglass Crockwell



Il melange è un effetto cromatico che si crea mescolando diverse fibre di colore durante il processo di formazione dello stoppino; sulla superficie della texture è definito un effetto cromatico in cui colori diversi si fondono l'uno con l'altro. Un esempio di texture è: Marengo. La sfumatura di colore mélange di Marengo è stata prodotta originariamente a Spinetta Marengo, una cittadina del nord Italia, nel XVIII secolo. Dopo la battaglia di Marengo del 1800, in cui le truppe di Napoleone Bonaparte sconfissero l'esercito austriaco, il colore grigio del mantello indossato dal generale divenne noto come Marengo.

francia

JACQUARD

ACQUISTA LE NOSTRE CRAVATTE JACQUARD

Marco Polo e la lunga storia della :

SETA

L'incontro più importante

di Kublai Khan

Alla ricerca del miglior filato nel mondo

La lunga strada per tornare a Venezia

IL MUSEO FUMAGALLI

INSIDE Il mondo magico di questa incredibile fibra naturale

raccolta storica di edizioni limitate

IL "COLOR PROOFS"

Tutte le bozze di colore sono raccolte in libri preziosi accuratamente conservati nell'archivio di Fumagalli dal 1895.

CARTE STORICHE "PROVA DI STAMPA"


1919: 1929 : Prima di incidere le immagini tutti i disegni vengono testati sia su carta che sul test. Entrambe le collezioni sono raccolte nella sezione prove della Collezione Storica delle Edizioni Limitate

ARCHIVIO STORICO FUMAGALLI

ARTIGIANATO

CULTURA DELL'ARTIGIANATO

I dettagli creano un gruppo di bellezza e unicità è fatta di parti nascoste.

La ricerca deve andare oltre ciò che già sappiamo e scoprire nuovi modi. 

La curiosità è il combustibile della ricerca.

NUOVE SFIDE

Lo stile. 

Lo stile ci spinge ad esprimere noi stessi in idee semplici ed eleganti. La conoscenza è il risultato di esperienze tramandate di generazione in generazione. La passione ci incuriosisce sul nostro mestiere.

DETTAGLI , RICERCA E PASSIONE

I viaggi aumentano la nostra conoscenza insegnandoci le tradizioni di altri popoli. L'artigianato è la tendenza a sfruttare al meglio i nostri doni manuali.