LA STORIA DEL TUSSAH, DELLO SHANTUNG & DEL DONEGAL

Vorremmo portarvi con noi nella scoperta di tre diversi tessuti nel mondo, delle loro origini e delle loro caratteristiche.

INDIA

IL TUSSAH

In India dal 1870 circa, con periodi di declino e ripresa, si inizia ad allevare il baco da seta. In particolare questo paese è la patria del Tussah che si trova soprattutto nel nord-est del Deccan, in Bengala, Assam, Birmania e sul versante Himalayano. Rispetto alla seta tradizionale, la seta Tussah ha una finezza inimitabile, una grande resistenza e un ottimo recupero in seguito alla trazione e all'uso prolungato del tessuto.

Tussah è un tessuto dall'aspetto rustico e irregolare, con una trama di seta Tussah e un filato ritoccato e leggermente irregolare.


- scopri le nostre cravatte tussah -



 CINA

THE SHANTUNG
Shantung è un tessuto dall'aspetto grezzo che nasce dalla combinazione di cultura e natura. Nasce nello Shandong, una ricca regione nell'ovest della Cina, sulle rive del Mar Giallo. Come tutti sanno la storia della seta in Cina è molto lunga, una leggenda vuole che la nascita della sericoltura sia dovuta all'imperatrice XI Ling Shi che scoprì le qualità del bozzolo nel 5000 a.c. In questa regione l'unione di due bachi che contraggono insieme il bozzolo, chiamato "duplicato", diede vita allo shantung. La seta shantung, una volta lavorata a mano su un telaio, ha molte irregolarità che sembrano difettose ad un occhio inesperto, ma che rendono il tessuto unico e così prezioso.In conclusione lo shantung è un tessuto intrecciato in taffetas con filato duplicato di seta caratterizzato da una notevole irregolarità del titolo. Viene eseguito anche con ordito in shappe e doppia trama. È stato selezionato perché il filato caratteristico che rende questo tessuto unico.

 


IRLANDA

DONEGAL TWEED

Ora voliamo in Irlanda, considerata, insieme alla Scozia, la patria del tweed. Il tweed nacque in Scozia e in Irlanda come abito da lavoro, come un modo per i contadini di combattere il clima freddo che caratterizza quelle terre.

La patria del tweed irlandese è la contea di Donegal, dove ancora oggi si tesse su telai di legno. Il Donegal è un tessuto con filato di trama cardato e bottonato e semipettinato nell'ordito. Trama e ordito nel donegal sono tinti in varie tonalità, infatti il donegal prevede l'inserimento di fili dai colori decisi.Le caratteristiche del Donegal sono la superficie ruvida e l'aspetto sabbiato, screziato in diversi colori, con molte particelle di lana, chiamate "bottoni" colorati in superficie e la mano dolce. I suoi colori nell'antichità indicavano anche lo status sociale di chi lo indossava: i re potevano usare fino a sette colori, i poeti e i bardi sei, i guerrieri tre e i servi uno.I colori avevano origini diverse: il verde veniva dall'erica, il marrone dalla torba, il rosso scuro dai licheni grattati via dalle rocce, il viola dal mirto. Nell'antichità considerato un tessuto invernale era usato soprattutto per giacche e abiti sportivi

- scopri le nostre cravatte donegal-